Home / Approfondimenti / George Habash – La rivoluzione e gli operai

George Habash – La rivoluzione e gli operai

La rivoluzione e gli operai - George HabashIn occasione della Giornata internazionale dei lavoratori, il Centro Documentazione Palestinese pubblica la trascrizione del discorso di George Habash, fondatore del Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina, tenutosi il primo maggio del 1970 ad Amman, in Giordania, pochi mesi prima degli infausti eventi del “settembre nero”.

Il discorso, volutamente asciutto, diretto e semplice, è rivolto alle masse popolari palestinesi e giordane radunate nella capitale per celebrare la giornata dei lavoratori e per dimostrare appoggio alle forze rivoluzionarie e progressiste arabe e al movimento di liberazione nazionale.

Il discorso di George Habash mira – con paralleli con esperienze pregresse come la Rivolta del 1936 – a mostrare in pochi punti essenziali come una rivoluzione guidata dalla borghesia sia destinata ad arrivare, ad un certo punto, a convergere con gli interessi delle forze imperialiste; da questo nasce la necessità che la classe proletaria, gli operai e i contadini, non si limitino ad essere la base, il “serbatoio”, della lotta di liberazione nazionale, ma che divengano essi stessi la dirigenza, l’avanguardia, di una lotta di liberazione non solo nazionale ma anche sociale, che porti non solo alla cacciata dell’invasore ma che ribalti anche l’ordinamento sociale.

La trascrizione è stata pubblicata in un opuscolo direttamente dal Dipartimento d’Informazione del FPLP, divenendo una delle prime pubblicazioni in lingua italiana del partito.

 

Di seguito l’opuscolo digitalizzato:

Check Also

Tortura e condizioni di vita dei prigionieri politici palestinesi

Uno dei temi da noi sempre impugnati è quello dei prigionieri politici palestinesi che, insieme …

Lascia un commento